domenica 5 ottobre 2014

Venezia Giulia I.G.T. Pinot Grigio "ramato" 2010 - "Contelucio" - Az. Agricola La Bellanotte

Buongiorno a tutti sono molto contento di essere di nuovo con Voi. 
Devo ringraziarVi per i numerosi accessi al mio Blog "Vinodegustando". 
Spero che lo troviate tutti interessante e che Vi sia utile. 
Se volete lasciare Commenti sui singoli vini, sono benvenuti, così come i Commenti e Consigli sul Blog. Il Vostro parere e i Vostri consigli sono per me molto importanti perchè mi permettono di apportare modifiche che potrebbero far aumentare ulteriormente il Vostro gradimento.

 Buongiorno a tutti, di tanto in tanto con un gruppo di amici abbastanza affiatato ci riuniamo a turno nelle rispettive case per il pranzo domenicale e io sono l'incaricato del vino. 
Oggi era il nostro turno, quindi gli amici sono stati ospiti nostri.

Per quanto riguarda i vini abbiamo bevuto i seguenti prodotti:
- come apertura insieme agli antipasti abbiamo bevuto una bottilia Magnum di Venezia Giulia  I.G.T. Pinot Grigio "ramato" 2010 - "Contelucio" - Az. Agricola La Bellanotte;
- a seguire, in abbinamento alla "Casoeula", piatto tipico Brianzolo a base di carne di maiale e verze (piatto molto grasso) abbiamo bevuto 2 Spumanti Metodo Classico e precisamente il "Nature", Pas Dosè s.a., ottenuto da uve Pinot Nero -  della Società Agricola Monsupello sita Torricella Verzate (PV) di proprietà della famosa famiglia Boatti e il "Bàsura Riunda" Brut Millesimato 2007, affinato nelle Grotte di Toirano (SV) dell'Azienda Durin sita a Ortovero (SV);
- per chiudere, con i formaggi e i dolci abbiamo aperto (e finito) una bottiglia di "Regina di Cuori" Albana di Romagna D.O.C.G. Passito 2008 prodotta dalla Società Agricola Gallegati ubicata a Faenza (RA).

Cominciamo col primo vino e cioè il Magnum del Venezia Giulia  I.G.T. Pinot Grigio "ramato" 2010 - "Contelucio" - Az. Agricola La Bellanotte; di questa bella Azienda Vi ho già parlato nel Post del "RojadeIsonzo" che ho pubblicato il 28 Settembre scorso.

Il "Contelucio" è un Pinot Grigio "ramato"; è un vino particolare che si abbina ad antipasti di pesce, primi e secondi a base di pesce cucinati in modo un po' "saporito".

Alla Vista si presenta con un bellissimo color oro antico ramato, molto brillante e luminoso.

Al Naso, in un primo istante è un po' "chiuso" ma molto elegante; poi gradatamente comincia a sprigionare note minerali anche idrocarburiche, note balsamiche, albicocca disidratata, arachidi, spezie e radice di liquerizia.

In Bocca, grazie alla spiccata acidità è frescissimo e sapido e nei sapori è corrispondente alle note olfattive; il corpo è piuttosto esile e l'armonia viene leggermente penalizzata da una gradazione alcolica (13,5%) un po' alta per la tipologia di vino.

Nel complesso il vino è stato molto gradito da tutti i commensali (8 persone) tant'è vero che la bottiglia è stata "sgocciolata". 

A presto e buone degustazioni a tutti!

D.B.