sabato 23 maggio 2015

Toscana Rosso I.G.T. 2012 "Dulcamara" - Az. Agr. I Giusti & Zanza

Carissimi amici "Enonauti" buona serata e buona fine settimana a tutti.

Giovedì sera 21 Maggio sono andato a Milano per il Banco d'Assaggio organizzato dall'Onav (di cui faccio parte dal 2007) sui vini della Costa Toscana. E' stata una piccola ma piacevole manifestazione a cui hanno partecipato 19 Aziende di questa zona d'Italia produttrice di vini molto interessanti (soprattutto rossi), con oltre 50 vini in assaggio.

Li ho assaggiati tutti; in qusto Blog censirò nei prossimi giorni a partire da oggi 5 vini e precisamente:
- I.G.T. Toscana Rosso 2012 - "Dulcamara" - Az. Agr. I Giusti & Zanza sita a Fauglia (PI)
- Rosso di Toscana I.G.T. 2009 - "La Regola" - Az. Agr. Podere La Regola sita a Riparbella (PI)
- Maremma Toscana I.G.T. 2010-"San Michele di Poggio" - Az. Agr. L'Apparita sita a Paganico (GR)
- I.G.T. Toscana Rosso 2011 - "Quercegobbe" - Az. Agr. Petra sita a Suvereto (Li)
- I.G.T. Toscana Rosato 2014 - "Ciarlibo'" - Az. Agr. Diegale sita a Civitella Marittima (GR)

Ma cominciamo oggi dal primo dei vini sopra elencati.
E' ottenuto da Uve Cabernet Sauvignon e Franc 70%, Merlot 25% e Petit Verdot 5%.
Subisce un affinamento in tonneaux di Rovere Francese da 300 lt a media tostatura per 18 mesi quindi in bottiglia per altri 6 mesi prima della immissione sul mercato.  

Alla vista si presentava con un colore rosso violaceo molto intenso bellissimo da vedere.

Al naso è molto elegante e intenso; i profumi sono ancora prevalentemente fruttati, dove si mettono in evidenza i piccoli frutti di bosco neri (mora e mirtillo), ciliegia Bigarrau,  poi fuoriescono sentori speziati di pepe nero, note balsamiche di china e rabarbaro, poi note terrose e di liquerizia. Il legno si percepisce ma è assolutamente in armonia e non copre tutti gli altri profumi.
Il bouquet è ampio con ottime potenzialità di evoluzione futura.

In bocca è molto sapido, fresco e corrispondente al naso; ha un corpo possente con tannini ancora spigolosi ma "nobili" ed è anche molto persistente.

Si tratta di un vino con ottime potenzialità di evoluzione futura. Speriamo di poterlo assaggiare tra qualche anno.

Gli altri vini Ve li descriverò a seguire.

A presto e buone degustazioni a tutti!

B.D.