martedì 6 gennaio 2015

Amarone della Valpolicella D.O.C. Classico “Vigneti di Jago” 2003 Domini Veneti - Cantina Valpolicella Negrar.

Buongiorno a tutti sono molto contento di essere di nuovo con Voi. 

Devo ringraziarVi per i numerosi accessi al mio Blog "Vinodegustando". 

Spero che lo troviate tutti interessante e che Vi sia utile. 

Se volete lasciare Commenti sui singoli vini, sono benvenuti, così come i Commenti e Consigli sul Blog. Il Vostro parere e i Vostri consigli sono per me molto importanti perchè mi permettono di apportare modifiche che potrebbero far aumentare ulteriormente il Vostro gradimento.



 Buongiorno a tutti gli amici enonauti.

Oggi Vi descriverò un altro vino degustato durante una cena tra amici.


Si tratta dell'Amarone della Valpolicella D.O.C. Classico “Vigneti di Jago” del 2003 Domini Veneti della Cantina Valpolicella di Negrar sita nell'omonimo paese in provincia di Verona.


Alla Vista si presenta con un bel colore rosso rubino/granato carico.


Al Naso è intenso, con ampio bouquet che va dalla frutta rossa e nera molto matura (ciliegia, prugna, mora, mirtillo), alle note evolutive come cuoio, sentori minerali di grafite oltre che humus e tabacco.


In Bocca il vino è molto intenso ma un po' "marmellatoso" e l'alto grado alcolico di questo vino e un'acidità non sufficiente lo rendono un po' disarmonico; ha un corpo importante ed una persistenza elevata. I profumi sentiti al naso corrispondono alle percezioni provate in bocca.


Peccato per l'annata; la poca armonia e il basso grado di acidità, sono molto probabilmente conseguenza del millesimo di produzione di questo vino; non dimentichiamoci che il 2003 è stata un'annata caldissima fuori dalla norma, che ha causato forti difficoltà ai produttori soprattutto quelli del nord Italia.
Si tratta di un vino che mentre al naso ha meritato una valutazione alta perchè “prometteva molto”, al gusto non è stato all'altazza di confermare le aspettative. Forse vista l'annata era da bere qualche annetto fa.
Sono curioso di assaggiare un'altra annata di questo prodotto per poter valutarne meglio la qualità.


A presto e buone degustazioni a tutti!


B.D.