venerdì 11 marzo 2016

Primitivo Riserva Gioia del Colle D.O.C. "Marpione" 2010 - Az. Agr. Tenuta Viglione

Simpaticissimi Amici di "VinoDegustando" buona serata a tutti!

Trovandomi per il week end in Puglia, sono andato come mio solito quando sono in giro, a visitare una cantina; mi sono recato in quel di Santeramo in Colle in provincia di bari nella bellissima cantina di Giovanni Zullo e cioè Tenuta Viglione. 
Il simpaticissimo e disponibile Giovanni, nonostante non ci conoscessimo, mi ha accolto molto cordialmente ed è stato anche molto disponibile a raccontarmi tutta la storia della sua Azienda, che gli è costata, oltre che tanto sudore anche ingenti investimenti.
E' riuscito in pochi anni a portare i suoi vini a raggiungere eccellenti livelli qualitativi; l'Azienda è molto bella e tecnologicamente molto avanzata e tra qualche mese sarà pronto anche un bellissimo Agriturismo ottenuto  dalla ristrutturazione della bellissima masseria della tenuta.
Se Vi trovaste in zona Vi consiglio vivamente di recarVi a fare una visita, non rimarrete delusi!

Abbiamo assaggiato un po' tuttti i loro vini ma oggi voglio parlarVi del loro vino di punta, il "Marpione" Primitivo Riserva Gioia del Colle D.O.C. 2010; prodotto con uve Primitivo in purezza, viene affinato per 24 mesi in botti grandi e 4 mesi in barrique prima di essere imbottigliato:

alla Vista è di color rosso rubino carico con unghia tendente al granato;

al  Naso non è tanto intenso ma etereo, elegantissimo, austero, con un ampissimo bouquet che spazia dai piccoli frutti rossi e neri (ciliegia, mora, mirillo), a note più evolute di caffè, cioccolato alla menta (tipo "After Eight"), cuoio, china, grafite, sentori balsamici, speziati e note terrose di sottobosco;

in Bocca è freschissimo, sapido, corrispondente a quanto sentito al naso; la piacevolissima balsamicità, insieme alle note cioccolatose e speziate, accompagnano il vino in un lunghissimo finale. E' armonico ed equilibrato nonostante l'alta gradazione alcolica (14,5%) perchè sostenuto da una bella spalla acida ed un possente corpo con tannini ben integrati e setosi.

Complimenti a Giovanni e........ buona continuazione per il Tuo progetto di cui vai, giustamente, molto orgoglioso e fiero.

Buone degustazioni a tutti!

D.B.