sabato 28 novembre 2015

Trento D.O.C. Brut Riserva Metodo Classico 2009 - Az. Agr. Letrari

Carissimi amici di "VinodeGustando" buona serata a tutti!

Ci ritroviamo oggi per descrivere un altro Spumante Metodo Classico prodotto dall'Azienda Agicola Letrari sita a Rovereto in provincia di Trento: stiamo parlando del Trento D.O.C. Brut Riserva del millesimo 2009. E' ottenuto dall'unione di Chardonnay e Pinot Nero raccolti esclusivamente a mano, con permanenza sui lieviti di almeno 36 mesi.

Alla Vista è un bellissimo giallo paglierino dorato molto luminoso, con un perlage molto fitto e persistente.

Al Naso non è tanto intenso con note di lievito non invadenti, che permettono di sentire anche altri profumi: note agrumate di lime, bergamotto e cedro, mela, pera, sentori minerali, vaniglia e frutta secca (nocciola).

In bocca è setoso, rotondo, freschissimo e molto sapido, con il fine perlage che accarezza dolcemente le papille e le mucose; è corrispondente al naso, persistente e nel finale fuoriescono note di spezie e di erbe aromatiche.

Per i miei gusti trovo migliore il Trento D.O.C. Metodo Classico Riserva 2008 Dosaggio Zero (vedi il Post pubblicato in data 8-11-15) perchè soprattutto al naso è più elegante e fresco, però stiamo parlando comunque di un prodotto di ottimo livello.

Buone degustazioni a tutti.

D.B.



lunedì 23 novembre 2015

"Volpolo" Bolgheri D.O.C. 2012 - Podere Sepaio

Buona serata a Voi affezionati lettgori di "VinoDegustando"!

Oggi Vi descriverò un vino della famosa denominazione "Bolgheri D.O.C." della Costa Toscana e precisamente del "Volpolo" 2012 prodotto da Podere Sepaio

Si tratta di un taglio Bordolese ottenuto da Cabernet Sauvignon, Merlot e Petit Verdot; le percentuali variano a seconda dell'annata. Svolge la fermentazione alcolica in Acciao Inox e la malolattica in Barriques a cui segue un periodo di affinamento in Barriques e Tonnaux di 14 mesi.

Veniamo ora alla degustazione:

Alla Vista è di un bellissimo color rubino molto intenso con unghia appena tendente al granato.

Al Naso è intenso, con sentori di frutta matura (ciliegia Bigarrau, prugna disidratata, mora e mirtillo), note di liquerizia nera, humus, grafite, pepe nero ed una nota non fastidiosa di legno.

In Bocca è fresco, sapido, equilibrato, l'alcol si sente ma in maniera delicata; è corrispondente a quanto percepito al naso, corpo abbastanza possente, con tannini ancora un po' ruvidi ma nobili. E' persistente ed ha un finale speziato molto piacevole.

E' un vino anche troppo giovane!  Poteva stare in cantina ancora diversi anni.

Buone degustazioni a tutti!

D.B.

giovedì 19 novembre 2015

Riesling d'Alsazia Grand Cru Altenberg de Wolxheim 2010 - Domaine Clement Lisner

Carissimi Amici buonasera a tutti!

Oggi, enologicamente parlando, ci troviamo in quella zona della Francia chiamata Alsazia, posizionata al confine con la Germania, per degustare il Riesling Alsaziano Grand Cru Altenberg de Wolxheim annata 2010 prodotto da Clement Lisner; questa Cantina si trova a Wolxheim non lontani da Strasburgo.

Come avrete capito il 2010 è un annata che amo, soprattutto nei bianchi ma anche i rossi si stanno rivelando di grande finezza ed equilibrio.

Domaine Lissner è un'Azienda che iniziò il percorso verso il biologico nel 2002, quando Bruno Schloegel prese in mano l’Azienda che apparteneva allo zio.

Ma vediamo come si presenta questo suo vino: 

alla Vista è di color giallo paglierino molto scarico con riflessi verdini ancora molto evidenti; questo denota ancora grande freschezza.

Il Naso è molto tipico di questo vitigno, con le note idrocarburiche che sono già evidenti ma non coprono i sentori di agrumi, in particolare Pompelmo. Si tratta di un vino di buona intensità e finezza anche se non di grande ampiezza.

In Bocca le sensazioni olfattive si confermano;  ha una grande acidità prettamente citrica, è molto minerale e presenta una leggera salinità. La sua persistenza è proprio dovuta a queste caratteristiche, in quanto il corpo risulta un po’ esile e l’equilibrio può ancora migliorare vista l’acidità che deve ancora ingentilirsi; lo riassaggeremo tra un po’ tanto di questo vino ne hoo ancora svariate bottilgie.

Buone degustazioni a tutti!

Carlo Oreste


lunedì 16 novembre 2015

Offida Pecorino D.O.C.G. "Colle Vecchio" 2010 - Tenuta Cocci Grifoni

Carissimi a affezionatissimi “Enonauti” buongiorno a tutti!

Per il vino di oggi ci rechiamo nelle Marche e precisamente a San Savino di Ripatransone in provincia di Ascoli Piceno: si tratta dell' Offida Pecorino D.O.C.G. "Colle Vecchio" 2010 prodotto dalla Tenuta Cocci Grifoni (per maggior precisione la D.O.C.G. è stata riconosciuta alla denominazione "Offida" nel Novembre 2010).
Il vino è prodotto con le uve Pecorino (il Disciplinare dice almeno 85%) con una resa di 80 ql./ha, provenienti dai vigneti più vecchi: la prima vendemmia è del 1990. Dopo una raccolta manuale viene vinificato in bianco a temperatura controllata a 16°C; matura per minimo 4 mesi in serbatoi inox ed affina in bottiglia per almeno altri 6 mesi.

Ma veniamo alla degustazione :
Alla Vista il colore è sorprendente per un vino bianco di ormai 5 anni che si presenta paglierino scarico con ancora dei riflessi verdognoli .

Il Naso si esprime con garbo molto delicato e ampio, ananas, mela golden, un po' di miele, fiori bianchi, note speziate di pepe bianco, qualche sfumatura erbacea che ricorda la foglia della lantana ed un tocco di pietra focaia.

In Bocca dà sicuramente il meglio di se: si percepisce immediatamente un equilibrio straordinario, entra con grande delicatezza, segue la nota fresca legata ad una bellissima acidità per finire con la mandorla amara sul fondo di bocca che in breve lascia posto ad una sensazione finale più dolce di liquirizia; lunghissimo ed è un vino che mi emoziona sempre di più col passare degli anni.

Peccato che ormai ne rimangono solo 2 bottiglie , un millesimo eccezionale.

Buone degustazioni a tutti!


Carlo Oreste



domenica 15 novembre 2015

"Perda Pintà" Barbagia I.G.T. 2012 - Az. Agr. Giuseppe Sedilesu

Carissimi affezionati lettori di "VinoDegustando" buona domenica a tutti!

Oggi Vi illustrerò le sensazioni e le emozioni che regala un vino bianco prodotto in una Regione Italiana che io amo molto: la Sardegna. Parliamo di un vino prodotto a Mamoiada in provincia di Nuoro dall'Azienda Agricola Giuseppe Sedilesu che ho scoperto durante la mia vacanza estiva del 2014 (se volete avere maggiori informazioni su questa Cantina, andate a leggerVi il Post che ho pubblicato su questo Blog in data 7 settembre 2014). 

Stiamo parlando del "Perda Pintà" Barbagia I.G.T. 2012 prodotto al 100% da Granazza di Mamoiada con una resa di 40 q/ha di uva e con vendemmia tardiva ad Ottobre; è un vino molto particolare con una gradazione alcolica di 16% ed un residuo zuccherino di 6-7 gr/litro e viene affinato in Barriques.

Alla Vista è di un bellissimo oro carico molto luminoso e brillante: volendolo valutare alla vista bisognerebbe riconoscergli il massimo dei voti.

Al Naso è intenso, elegante, con sentori di albicocca disidratata, agrumi canditi, miele d'acacia, note balsamiche, minerali e speziate.

Ma è in Bocca che dà il meglio di sè: è pieno, rotondo, avvolgente, armonico, con una freschezza ed una sapidità che lo rendono equilibrato nonostante l'elevatissima gradazione alcolica ed il non indifferente residuo zuccherino. Nel finale si percepisce anche una nota nocciolata e di castagne secche e la persistenza è lunghissima.

Da abbinare a carni bianche, bolliti, formaggi semi-stagionati e primi a base di pesce o anche ragù di carne.

Gran bel vino!

Buone degustazioni a tutti!

D.B.

sabato 14 novembre 2015

Lugana Superiore DOC "Campo Serà" 2013 - Az. Agr. F.lli Fraccaroli

Cari Amici lettori di "VinoDegustando" buon week end a tutti.

Oggi andiamo sul lago di Garda e precisamente a peschiera del Garda in provincia di Verona per assaggiare un vino prodotto dall'Azienda Agricola Fratelli Fraccaroli: il Lugana Superiore DOC "Campo Serà" annata 2013.
E' prodotto con il vitigno Trebbiano di Lugana detto anche Turbiana al 100% e subisce un affinamento in acciaio per 12 mesi e minimo 3-4 mesi in bottiglia.

Alla vista è di color giallo paglierino abbastanza carico con riflessi dorati.

Al Naso non è tanto intenso ma elegante, con sentori di frutta (pera, ribes bianco e albicocca), fiori (biancospino e ginestra), sentori agrumati (cedro e lime), minerali e balsamici. Si tratta di un vino che ha un naso certamente più complesso ed elegante del Lugana D.O.C. "Pansere" prodotto dalla stessa Azienda (vedere Post del 19 luglio 2015).

In Bocca è sapido e abbastanza fresco (un po' di acidità in più non guasterebbe), la glicerina lo rende pieno, rotondo e setoso; è corrispondente al naso, con un piacevole retrogusto di radice di liquerizia. Il corpo per un bianco è ottimo, l'armonia è leggermente penalizzata da un livello di acidità un po' basso ma la persistenza è comunque molto buona.

Abbiamo avuto la fortuna di assaggiare questo vino forse al culmine del proprio potenziale evolutivo, infatti si tratta di un prodotto da bere al massimo nei prossimi 12-18 mesi.

Buone degustazioni a tutti!

D.B.

domenica 8 novembre 2015

Spumante Talento Trento D.O.C. Metodo Classico Riserva 2008 Dosaggio Zero - Az. Agr. Letrari

Simpaticissimi e affezionatissimi amici di "Vinodegustando" buongiorno e buona domenica a tutti!

Oggi Vi parlerò di uno altro Spumante Metodo Classico; sono un grande appassionato di bollicine spumantizzate con rifermentazione in bottiglia. Quello di oggi è il Trento D.O.C. Metodo Classico Riserva 2008 Dosaggio Zero, sboccatura Marzo 2015, prodotto dall'Azienda Agicola Letrari sita a Rovereto in provincia di Trento. Tutto si può dire scluso che questa Cantina non faccia della qualità il proprio must.

Questo vino rimane sui propri lieviti almeno 36 mesi e viene prodotto da Chardonnay e Pinot Nero.

Ma veniamo alla degustazione:

Alla Vista è di color paglierino dorato molto brillante e luminoso, con bollicine fini e molto persistenti.

Al Naso è elegantissimo, freschissimo, con un ampio Bouquet che va dalle note minerali in evidenza, a sentori floreali di forsizia, ginestra e gelsomino, a fragranze agrumate dolci di cedro e bergamotto, note di fieno, e qualche vena speziata e balsamica. Le note di crosta di pane date dalla permanenza sui lieviti, sono percettibili ma delicate e non invasive.

In Bocca è freschissimo, sapidissimo, vertcale e teso ma rotondo nello stesso tempo, corrispondente al naso e armonico, persistente, con le bollicine che regalano alle papille gustative un senso di setosità. Corpo adeguato.

Gran bel vino, veramente complimenti al produttore!

Buone degustazioni a tutti!

D.B.

giovedì 5 novembre 2015

Champagne Millèsime Grand Cru Brut 2008 - Gonet Sulcova

Buongiorno a tutti voi amici di "VinoDegustando"!

Vi parlerò oggi di un altro Champagne assaggiato al Salone dei Vignerons Indépendants di Lione; si tratta dello Champagne Millèsime Grand Cru Brut 2008 prodotto dall'Azienda Gonet Sulcova, sita ad Epernay.

Alla Vista è di color paglierino medio

Al Naso non è tanto intenso ma molto elegante con una leggerissima nota evolutiva che però non copre un Bouquet di frutta bianca e gialla (pera, mela e pesca), sentori floreali, note minerali e speziate.

In Bocca è freschissimo, sapido, corrispondente al naso, un corpo non imponente ma con un finale speziato che dura molto a lungo.

Buone Degustazioni a tutti!

D.B.


 

mercoledì 4 novembre 2015

Cahors Clos de Gamot 1998 - Clos de Gamot

Carissimi e fedeli amici lettori di "VinoDegustando" buona sera a tutti!

Oggi Vi parlerò di un vino rosso assaggiato durante la visita al Salone dei Vignerons Indépendants di Lione, il Cahors Clos de Gamot 1998 prodotto dall'Azienda Clos de Gamot sita a Prayssac.
E' un'Azienda che coltiva un unico vitigno, il Malbec. Alcune vigneti ancora in produzione hanno 120 anni di età con rese molto basse di 15-20 hl / ha; un'altra parte dei vigneti ha dai 40 ai 70 anni con rese anch'esse molto basse intorno ai 40 hl / ha.
Il vino affina a seconda dell'annata per 18-24 mesi in piccoli carati di legno.

Ma ora descriviamo organoletticamente il vino: 

Alla Vista si presenta di color granato carico ancora vivo.

Al Naso è intenso, elegantissimo, evoluto, con note di prugna disidratata, cuoio, humus, spezie e goudron. 

In Bocca è pieno, vellutato, rotondo, corrispondente al naso, ancora fresco e sapido, armonico ed equilibratissimo e molto persistente.

Complimenti al produttore, gran bel vino!

Buone degustazioni a tutti!

D.B.


lunedì 2 novembre 2015

Condrieu Cote de Chatillon 2010 - Francois Gerard

Buona giornata a tutti gli amici di "VinoDegustando"!

Oggi assaggiamo un Condrieu Cote de Chatillon 2010.

Siamo nel Nord della  valle du Rhone appunto a Condrieu e  il produttore è Francois Gerard.

Alla Vista è di colore brillante su note giallo paglierino scarico ancora molto vivo.

Al Naso è piuttosto intenso con note dominanti  di frutta gialla  matura,  albicocca e pesca sciroppata, un leggero tocco agrumato di mandarino, sensazioni dolci con qualche sfumatura di fieno maturo.

In Bocca il vino  entra possente con grande struttura alcolica e glicerica, le sensazioni dolci ritornano sul calo delle acidità, buono l’equilibrio, appena  disturbato dalla grande alcolicità di questo vino che indica in etichetta ben 15,5 % volume.
Buona la  persistenza con piacevole retrogusto erbaceo dominato sempre dal grande volume e dalla dolcezza alcolica.

Buone degustazioni a tutti!

Carlo Oreste 






domenica 1 novembre 2015

Champagne Grand Cru Blanc de Blanc 2008 - André Robert

Cari amici ed affezionati lettori di "VinoDegustando" buongiorno e buona domenica a tutti! 
Venerdì e ieri sono stato insieme ad altri quattro amici dell'Onav al Salone dei Vignerons Indépendants di Lione.  
Bellissima esperienza! 
Esponevano oltre 500 Produttori facenti parte dell'associazione dei Vignerons Indépendants; noi in una giornata intera, dalle 10 alle 20, siamo riusciti ad assaggiare i vini di circa una cinquantina di Aziende. A giorni pubblicherò un Post dedicato alla visita e Vi elencherò tutte le Azinde di cui abbiamo assaggiato i vini.

Oggi Vi voglio descrivere uno Champagne, precisamente il Grand Cru Blanc de Blanc 2008 dell'Azienda André Robert sita a Le Mesnil Sur Oger.
Questo vino viene Prodotto con uve Chardonnay 100% e subisce una fermentazione sui lieviti in Barriques di rovere per sette mesi con continui batonnage e non fa fermentazione malolattica. Dosaggio 7-8 gr.

Veniamo ora alla degustazione:

Alla Vista si presenta paglierino pallido con riflessi verdini.

Al Naso è abbastanza intenso, con un Bouquet non tanto ampio ma molto elegante, con in evidenza note floreali di forsizia, fruttate di mela e pera, minerali ed un piacevole nota evolutiva leggermente ossidativa.

In Bocca è pieno, sapido, con un'elevata acidità che lo rende freschissimo, molto persistente, corrispondente al naso, con un finale leggermente amaricante accompagnato da un aroma di frutta secca. Corpo di ottima consistenza.

Gran bello Champagne, complimenti ad André Robert!

Buone degustazioni a tutti!

D.B.