sabato 27 dicembre 2014

Colli Orientali del Friuli D.O.C. Verduzzo Friulano V.T. 2003 -"Pra Zenar"- Az. Agr. Rodaro

Buongiorno a tutti sono molto contento di essere di nuovo con Voi. 
Devo ringraziarVi per i numerosi accessi al mio Blog "Vinodegustando". 
Spero che lo troviate tutti interessante e che Vi sia utile. 
Se volete lasciare Commenti sui singoli vini, sono benvenuti, così come i Commenti e Consigli sul Blog. Il Vostro parere e i Vostri consigli sono per me molto importanti perchè mi permettono di apportare modifiche che potrebbero far aumentare ulteriormente il Vostro gradimento.

Ora Vi parlerò di un vino dolce.
Si tratta del Colli Orientali del Friuli D.O.C. Verduzzo Friulano V.T. 2003 -"Pra Zenar", prodotto dall' Azienda Agricola Paolo Rodaro sita a Spessa Cividale (UD).

Alla Vista è di un color ambrato carico.

Al Naso presenta intensi sentori di frutta disidratata (albicocche, prugne e fichi), miele d'acacia, liquerizia, anice e note balsamiche mentolate.

In Bocca è pieno, corrispondente al naso, sapido, con una spalla acida importante che lo rende fresco e persistente. Nel finale si aggiunge una nota di zafferano.
Il vino è armonico ed equilibrato.

Buone degustazioni a tutti!

B.D.

O.P. Spumante Metodo Classico D.O.C.G. Pas Dosè - 'More Rosè - Castello di Cigognola

Buongiorno a tutti!

Ora Vi descriverò un vino acquistato durante una mia gita enonauta avvenuta qualche giorno prima dello scorso Natale in alcune Cantine dell'Oltrepò Pavese.

Si tratta dello O.P. Spumante Metodo Classico D.O.C.G. Pas Dosè -'More Rosè- prodotto dalla Società Agricola Castello di Cigognola sita a Cigognola (PV).

E' ottenuto da uve Pinot Nero, con una produzione per ettaro di 70 q.li. 
Prima della sboccatura rimane dai 18 ai 24 mesi sui lieviti.

Ma ora descriviamo questo vino:

Alla Vista è di un bellissimo rosa antico scarico con un finissimo perlage persistentissimo.

Al Naso il Pinot nero da cui è ottenuto si esprime in tutti i suoi caratteristici sentori di piccoli frutti di bosco (lampone, fragoline e ribes rosso), elegantissimi sentori floreali di rosa, note balsamiche e minerali. Si tratta di un bouquet molto elegante, non tanto intenso ma variegato.

In Bocca è freschissimo e sapidissimo, corrispondente al naso, con un'aggiunta di liquerizia amara molto piacevole nel finale. Il vino è molto persistente e di quelli che "un bicchiere tira l'altro"(va giù che è una meraviglia).
Il corpo è adeguato per uno spumante di questa tipologia.

Buone degustazioni a tutti!

B.D.

Spumante Metodo Classico Brut Millesimato 2009 - Soc. Agr. Monsupello

Buongiorno e ben ritrovati tutti gli enonauti del mondo. Auguri di buon Natale appena trascorso.
Oggi Vi descriverò di un altro vino prodotto dalla  Società Agricola Monsupello di proprietà della nota famiglia Boatti sita nell'Oltrepo' Pavese a Torricella Verzate (PV).
Si tratta dello Spumante Metodo Classico Brut Millesimato 2009 ottenuto da un uvaggio 90% Pinot Nero e 10% Chardonnay affinato in acciaio. L’affinamento sui lieviti dura almeno 55 mesi, prima di passare al remuage.

Alla Vista è di un color giallo paglierino dorato molto bello, con un persistente perlage finissimo.

Al Naso non è intenso ma molto elegante, con note di crema pasticcera, note minerali e di pesca gialla.

In Bocca è corrispondente, pieno, sapido e freschissimo, con le note minerali e "cremose" che si esaltano ed un finale agrumato che lo rende molto persistente e fresco anche nel retrogusto.
Il corpo, come in tutti gli Spumanti di questa cantina è di tutto rispetto .

Buone degustazioni a tutti!

B.D.

lunedì 8 dicembre 2014

Vigneti delle Dolomiti I.G.T. Muller Thurgau 2013 "Xurfus " - Az. Agr. Mattia Filippi

Buongiorno a tutti i miei amici enonauti!

Oggi voglio descrivervi le sensazioni da me provate per un altro vino assaggiato a Piacenza al Mercato dei Vini 2014 dei Vignaioli Indipendenti associati al FIVI.

Oggi Vi parlerò di un altro vino dell'Azienda Agricola di Mattia Filippi sita in Faedo (TN).
Si tratta dello "Xurfus" un Muller Thurgau Vigneti delle Dolomiti IGT del 2013.

Viene prodotto con uve  Muller Thurgau in purezza, da un vigneto posto a quasi 600 mt. slm.

Alla Vista si presenta con un color paglierino molto pallido e riflessi verdognoli.

Al Naso non è tanto intenso ma presenta un bouquet molto elegante con note sulfuree, note agrumate e di erbe aromatiche oltre che di frutta bianca e fiori.

In Bocca freschissimo grazie all'elevata acidità ed è anche molto sapido; quello che si sente in bocca corrisponde a quanto sentito al naso, con le note sulfuriche e di erbe aromatiche che qui si esaltano ed accompagnano l'evoluzione in bocca in un finale molto lungo, lasciando in bocca un retrogusto molto piacevole. Il corpo è esile ma il vino è armonico ed intrigante.

Si tratta di un vino molto particolare che può dare emozioni anche tra altri 2-3 anni.

Buone degustazioni a tutti!

B.D.












lunedì 1 dicembre 2014

Spumante Metodo Classico Brut Nature Millesimato 2011 - "Cuvée Augusto primo " - Az. Agr. Mattia Filippi

Carissimi enonauti buonasera a tutti!

Ieri pomeriggio sono andato a Piacenza al Mercato dei Vini 2014 dei Vignaioli Indipendenti associati al FIVI.
Devo dire che si è trattato di una bellissima esperienza; nonostante ci fossero tantissime persone, l'organizzazione e la vivibilità di questa Fiera/banco d'Assaggio erano sicuramente adeguati alla manifestazione.
Vi erano oltre 250 Aziende, con una presenza di Produttori provenienti da tutte le Regioni Italiane, oltre ad alcuni stranieri.

Ma ora veniamo ai vini:

Oggi Vi parlerò di uno Spumante metodo Classico Brut Nature di un piccolo produttore del Trentino; il vino si chiama Augusto Primo e l'Azienda è quella di Mattia Filippi sita in Faedo (TN).

Alla Vista si presenta con un color paglierino pallido con riflessi verdognoli.

Al Naso non tanto intenso ma sicuramente molto intrigante; si sentono profumi di pasticceria (brioche), frutta bianca (mela e pera), fiori bianchi, note minerali, balsamiche e di erbe aromatiche. Tutto il bouquet e improntato sull'eleganza e la finezza.

In Bocca è corrispondente al naso, sapidissimo e freschissimo, pieno e molto persistente; qui le note minerali e le erbe aromatiche esplodono e regalano un piacevolissimo e lunghissimo finale.

Questo metodo Classico è un vino che merita sicuramente di essere assaggiato sia come aperitivo,  che a tutto pasto in un pranzo a base di pesce.

Buone degustazioni a tutti!

B.D.